Plantas y Viento
differenti tipologie
 
 Le particolarità botaniche

 La tillandsia è una bromeliacea sono piante che si sono adattate in modo molto particolare.

Queste piante catturano e assimilano il nutrimento e il fabbisogno idrico grazie a delle particolari cellule presenti sulle loro foglie (tricomi). Queste particolari cellule (dove sono più evidenti) danno il tipico argenteo a molte specie di tillandsie che assumono il particolare colore.
Nelle tillandsie verdi i tricomi non sono evidenti ad occhio nudo mentre nelle specie a riserva d’acqua queste cellule sono presenti solo al’interno nella rosetta centrale.
I tricomi regolano tutto il fabbisogno delle tillandsie.
Catturano il particolato dell’atmosfera portandolo all’interno della pianta regolano l’irraggiamento del sole (molto forte in altitudine) in modo di non permettere troppa evaporazione interna (se l’apparenza della pianta si presenta di colore ruggine probabilmente è troppo caldo).
Le tillandsie possiedono delle radici, che non hanno il classico funzionamento di apportare nutrimento a tutta la pianta, ma bensì per ancorarsi lontano dal terreno e farle crescere armoniosamente.
I fiori delle tillandsie sovente sono molto colorati, ma non di grandi forme, la maggior parte presenta tre petali di colore fucsia intenso arrotolati, stami gialli e un piccolo pistillo bianco sono presenti nella rosetta centrale,in questo caso le foglie centrali prima di fiorire presentano una spiccata colorazione diversa da specie a specie.
Le tillandsie fioriscono anche producendo un braccetto molto colorato (scapo fiorale) , in questo caso il braccetto è colorato di rosa o rosso.
Il colore dei fiore va dal bianco al verde passando dal rosa e giallo, non molte varietà sono profumate.
benvenuto
home
mostre 2012
tipologie
lotta biologica
storia
utilizzazione
contatti
distribuzione
catalogo
foto
decalogo
clicca qui